.
Annunci online

 
favonious 
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  * SCHIO * [blog]
* DiSperRSo neI BoScHi *
* marta * [blog]
* zordi * [blog]
* sofia *
* valentina * [blog]
* carlomenegante * [blog]
* carlo84vr * [blog]
* Beppe Grillo * [blog]
* Raffio * [blog]
* TOnY3vIs * [blog]
*Nicola Cornolò * [blog]
* Alessia Marti * [blog]
* NicO * [blog]
*Sandy * [blog]
* Mel * [blog]
* Stefaz * [blog]
* Giusva * [blog]
* Calliope * [blog]
* Pippuz * [blog]
* chiaroscuro * [blog]
* dolcestefy * [blog]
* PenSIeRi PaRoLE * ( BELLISSIMO ! )
* il Carlo *
* magicolane *
* NBA *
* Rally *
* Asiago Hockey *
* Folgariaski *
* DEI *
* la Dante *
* il Meteo *
* Comunità di Taizè *
* BIOBLOG * News Biomediche
  cerca


Google

 


 


 

 

 


 

 


 

 

 

 

 



 


 


Stò leggendo: 

"La Divina Commedia - D. Alighieri"

"Cent'anni di solitudine - G.G. Marquez"



Ho appena finito di leggere:

"Oceano Mare - A. Baricco"



Stò ascoltando:


"Sigur Rós - Takk"






 

 

 

 

 
 





 

 


 

 


 

 



 

 

 



 

 

 

 



 

                                                                                                        
 

 

free music

 

 



l'Autore dichiara di non essere responsabile di tutti i commenti inseriti da coloro che visitano il blog.






      


 

Diario | fabius advises... | Gmg Colonia 2005 | amici di fabio! | Ipse Dixit... | eventi ! ! ! (e aqua e piova...) |
 
Diario
1visite.

18 giugno 2008

Addio, poeta

“La neve verrà leggera come piccole piume d’oca,
soffermandosi prima sugli alberi,
quindi filtrerà tra i rami posandosi infine sui cortinari gelati,
sugli arbusti di mirtillo, sul muschio come velo di zucchero su una torta. …
 Il bosco sarà immerso in un tempo irreale
 e io
andrò a camminarci dentro come in sogno.

Molte cose mi appariranno chiare in quella luce che nasce da se stessa.

Verrà, verrà il caro scricciolo sulla catasta di legna ad annunciarmi la prima neve

come quando ero ragazzo con il suo tictictic ripetuto più volte,

e il suo campanellino nascosto nella gola si sentirà lassù

dove le nuvole compatte e bianche aspettano il segnale.





Qualcuno ha il grande dono di sapere parlare di stagioni, cime innevate, morte, amore e fiori, con le semplici parole che bastano a descriverle, perchè in verità tutto il resto ce l'abbiamo già dentro; e questo "qualcuno" lo sa, e poi ti tocca l'anima, e può stringerti forte il cuore, con le sue parole.

E di far sentire a casa, in qualsiasi momento, leggendo di qualcosa che farà per sempre parte di noi, gente di montagna che la sera ci addormentiamo rivedendo le nostre valli, quando chiudiamo gli occhi, quasi come tutta la magnificenza di ciò che ci circonda, ci possa proteggere, e cullare, ed accompagnare nei nostri sogni.


"Qualcuno; pochi in verità,

e tu,

o poeta."


Con stima ed immensa riconoscenza.


f.




permalink | inviato da favonious il 18/6/2008 alle 13:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio        novembre